lidl rischio incendio aspirapolvere

La nota catena di supermercati Lidl è entrata nell’occhio del ciclone a causa di un prodotto potenzialmente pericoloso. A rendere nota la notizia è stata, infatti, la stessa direzione della catena, la quale ha ordinato il ritiro dei lotti per evitare spiacevoli inconvenienti. In questo caso, purtroppo, non si parla solo di malfunzionamenti minori ma bensì di situazioni ancora più rischiose come, ad esempio, veri e propri incendi: scopriamo tutti i particolari.

Lidl: ritirato dal mercato l’aspirapolvere 2 in 1, ecco tutti i dettagli sul modello incriminato

L’oggetto della discordia è oggi un aspirapolvere, in specifico modo il prodotto “2 in 1 SHAZ 22.2 D5” prodotto da Hoyer Handel GmbH per Silvercrest, noto marchio della Lidl. Da quando il 17 settembre è stato diramato l’avviso, la stessa direzione ha provveduto a rendere nota la vicenda anche attraverso i canali social affermando  che “Non è possibile escludere il rischio di potenziale incendio di alcuni apparecchi durante l’utilizzo o le fasi di ricarica“, e ancora che “l’azienda Hoyer Handel GmbH raccomanda a tutti i consumatori di prestare attenzione all’avviso di richiamo, evitando di continuare ad usare questo articolo, nonché la batteria fornita in dotazione”.

A tal punto occorre fare una precisazione: l’inconveniente riguarda esclusivamente l’aspirapolvere sopracitato e nessun altro oggetto o dispositivo a marchio Silvercrest venduto in precedenza.

Invitiamo, di conseguenza, i nostri lettori a prendere le dovute precauzioni nel caso in cui si possedesse il prodotto designato come pericoloso e recarsi presso lo store Lidl più vicino alla propria abitazione per maggiori informazioni su rimborsi o sul da farsi.