ENEL ENI truffa contatori PoliziaAvere energia a costo zero è possibile se si sceglie di installare un costoso sistema a pannelli fotovoltaici. In italia la cultura della cosiddetta green energy non è ben radicata come in alcuni Paesi d’Europa. Si usano ancora i contatori collegati alle reti di distribuzione ENEL, ENI e di altre società attive nel contesto del mercato libero dell’energia elettrica e del GAS.

Alcuni italiani hanno ben pensato di usare un trucco per ottenere bollette Gratis senza passare al fotovoltaico e senza sfruttare gli incentivi messi a disposizione da organizzazioni e compagnie. Ebbene, sono finiti in manette dopo un’incursione della Polizia di Stato ha accertato la truffa grazie all’uso di uno strumento davvero ridicolo. Ecco come nella capitale sono riusciti ad ottenere bollette Gratis per diversi anni.

 

Polizia scopre il trucco nei contatori di alcune case

A quanto pare è stato sufficiente un semplice magnete tirato fuori da un altoparlante o comprato a pochi spiccioli nei mercatini dell’usato per bloccare il sistema di conteggio dei contatori elettronici di ultima generazione. Avvicinando la calamita al sistema il flusso di conteggio è stato alterato riconducendo a conti mensili ridotti all’osso. Una monetina per avere un risparmio di migliaia di euro spalmati negli anni.

Dopo le indagini interne delle autorità sono stati scoperti anche strumenti professionali forniti da sedicenti tecnici ENEL ora ugualmente sotto indagine. In manette sono finite una decina di persone dopo le segnalazioni anonime giunte da condomini preoccupati dalle potenziali conseguenze di una truffa simile.

Non serve scadere nell’illegalità. Usa i super bonus al 110% per ottenere il tuo impianto oppure cambia tariffa scegliendo, ad esempio, la bi-oraria di ENEL o la nuova opzione Ore Free che regala energia nel momento in cui ne hai più bisogno.