Il colosso cinese Huawei sta continuando a sviluppare nuovi prodotti e si sta apprestando a lanciare la seconda linea di flagship del 2020 nonostante le enormi difficoltà che sta attraversando da parecchi mesi, a causa delle crescenti restrizioni poste in essere dal governo Trump.

Ci riferiamo ovviamente alla serie Huawei Mate 40 sulla cui presentazione manca però l’ufficialità da parte del produttore cinese. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Huawei: manca davvero poco alla serie Mate 40

È ancora una volta Weibo la fonte di una recente indiscrezione relativa alla probabile data di presentazione dei nuovi smartphone, con una line-up che dovrebbe comprendere anche Huawei Mate 40 Pro e Huawei Mate 40 Pro+, riprendendo quindi le denominazioni adottate con la serie P40 annunciata nella prima metà dell’anno.

Huawei avrebbe programmato una presentazione a livello globale entro la fine del mese di ottobre e il lancio commerciale dovrebbe avvenire immediatamente a partire dalla Cina. È dunque probabile che il colosso cinese abbia deciso di privilegiare il mercato domestico, vista soprattutto la carenza di chipset Kirin 9000, destinati a garantire prestazioni di altissimo livello.

Tra le altre caratteristiche della nuova serie dovremmo assistere al ritorno dei pulsanti fisici per la regolazione del volume mentre lo schermo dovrebbe essere curvo ai lati e dotato ancora una volta di un doppio foro frontale. Nessuna sorpresa dal lato software, visto che Huawei utilizzerà Android 11 con interfaccia personalizzata EMUI 11 e HMS a sostituire i servizi Google. Maggiori conferme e dettagli arriveranno nel corso dei prossimi giorni, quando sarà con ogni probabilità Huawei stessa a rilasciare le informazioni ufficiali.