Truffe Call Center: i malfattori continuano a colpire le prede più ingenue

Numerosi consumatori continuano a segnalare casi di truffe telefoniche dopo aver ricevuto l’ennesima chiamata a scopo commerciale proveniente dai vari call center. Purtroppo continuano ad esserci operatori telefonici che pur di concludere un contratto telefonico sono disposti a tutto, anche a registrare le risposte dei loro clienti e utilizzarle per concludere il contratto.

Call center e truffe telefoniche: migliaia di consumatori colpiti

Una truffa telefonica che sta colpendo migliaia di consumatori si basa sul registrare le risposte dei clienti e utilizzarle in caso di rifiuto di quest’ultimo. Dopo aver effettuato le necessarie ricerche si è scoperto che alcuni operatori telefonici iniziano la loro chiamata con una serie di domande ai clienti con l’obiettivo di ricevere delle risposte secche “si” e “no”. Il loro scopo è quello di riceverle e registrarle in modo da utilizzarle eventualmente per concludere il contratto telefonico nel caso di rifiuto da parte del cliente.

Si tratta di una procedura decisamente pericolosa, inoltre, i consumatori si ritrovano da un momento all’altro legate ad una nuova azienda, con una tariffa attiva in corso e con un nuovo costo da sostenere. Proprio per questo motivo è molto importante prestare attenzione e soprattutto non sottovalutare la persona che c’è dall’altra parte della cornetta perché non si possono conoscere le sue reali intenzioni.

Numerosi utenti, infatti, hanno addirittura adottato delle soluzioni alternative per bloccare la ricezione di queste chiamate a scopo commerciale grazie alle varie applicazioni gratuite che sono disponibili per i dispositivi Android che per quelli Apple. Altri, invece, hanno deciso di iscriversi al registro delle opposizioni comodamente online.