smartphoneI nostri smartphone sono ormai diventati delle estensioni di noi stessi, ci accompagnano ovunque e conservano i nostri segreti. Tuttavia quello che potrebbe essere un valido strumento per rendere più comoda la vita di tutti i giorni può trasformarsi in uno strumento di controllo; in grado  com’è, grazie alle sue funzioni, di registrare ogni nostro movimento.

Quante azioni deleghiamo ai nostri smartphone e quante possibilità gli diamo di ottenere informazioni riservate sulla nostra vita, informazioni che nessuno vorrebbe veder registrate. A prescindere che si tratti di un smartphone con sistema operativo di Google o che sia un telefono Apple, queste compagnia hanno, almeno potenzialmente, la possibilità di monitorare praticamente ogni aspetto della nostra vita, da gli spostamenti fino alle relazioni personali.

Smartphone: gli strumenti di controllo dei nostri cellulari

 

Tra le tante funzioni che potrebbero essere utilizzate per il controllo di sicuro si può annoverare il sistema di geolocalizzazione. Strumento molto utile se ci si perde in una nuova città o per recuperare il proprio telefono smarrito; tuttavia la sua stessa natura lo rende anche un sistema di tracciamento che può in qualsiasi momento informare sulla posizione di un individuo; discorso simile può essere applicato al conta passi.

Anche le foto scattate con lo smartphone possono essere uno strumento di controllo per via dei dati che il telefono registra in automatico quando le si scatta. Infine gli assistenti vocali tendono a tenere traccia dei luoghi in cui vengono più spesso utilizzate determinate applicazioni in modo da poter personalizzare le funzioni del dispositivo in base al luogo in cui ci troviamo.