smartphoneLa sicurezza dei nostri smartphone è in pericolo; a prescindere che si possegga uno telefono con sistema operativo Android o un cellulare Apple il pericolo è in agguato. La compagnia di sicurezza informatica Avast infatti ha scoperto ben sette diverse applicazioni nocive per i nostri telefoni.

Tutto inizia in Repubblica Ceca; qui un bambino piuttosto sveglio si è insospettito per il comportante di alcune applicazioni che vedeva spesso sponsorizzate sui social network. Avast per di più ha lanciato nel paese l’iniziativa Be Safe Online, per insegnare ai più giovani il modo migliore e più sicuro per navigare in rete senza cadere vittima di truffe. Grazie alla segnalazione del giovane, a cui continuava ad apparire su Tik Tok la sponsorizzazione di un’applicazione sospetta.

Smartphone: i pericoli delle App truffa

 

L’analisi effettuata dalla compagnia ha confermato i timori del ragazzo; tuttavia Avast non si è limitata alla sola applicazione segnalata. Individuate infatti ben 7 applicazioni che, pur all’apparenza innocue, finivano per istallare sullo smartphone dei trojan che si rendevano praticamente impossibili da individuare.

Tra le tante funzioni di questo virus ad esempio, quella di attivare servizi in abbonamento all’insaputa del proprietario con importi variabili dai 2 ai 10 euro. Fortunatamente le applicazioni individuate, tra le quali ThemeZone-Live Wallpapers e Shock My Friends per iOS e Tap Roulette ++ Shock My FriendUltimate Music Downloader per Android, sono caratterizzate da punteggi bassissimi negli store. Per evitare di cadere in questo genere di truffe e raggiri è quindi opportuno, prima di scaricare una qualsiasi applicazione, di controllare le valutazioni degli altri utenti.