Unicredit e sanpaolo

Buonissime notizie per i correntisti Intesa Sanpaolo, Unicredit e BNL. Il Governo, infatti, ha deciso di accelerare sulla manovra già ampiamente discussa dei bonus per i pagamenti via moneta virtuale. Per gli italiani che decideranno di effettuare acquisti attraverso carta di credito, bancomat o altri strumenti simili ci sono ben tre incentivi.

 

Sanpaolo, Unicredit, BNL: il bonus sino a 3000 euro per chi paga con carta

Il primo incentivo è davvero ghiotto per i correntisti. I clienti Intesa Sanpaolo, Unicredit, BNL e di altri istituti di credito potranno ricevere sul loro conto un rimborso di ben 3000 euro. L’agevolazione sarà assicurata ai primi 150mila italiani che effettueranno più acquisti con i strumenti di pagamento virtuale.

Il bonus sarà diviso in due tranche da 1500 euro per semestre e sarà accreditato direttamente sul conto dei beneficiari.

Come già annunciato, è stata confermata anche la cosiddetta lotteria degli scontrini. Previsto un montepremi di 50 milioni di euro, sempre per gli italiani che effettueranno i loro acquisti con moneta elettronica.

La terza agevolazione per i correntisti è il rimborso cashback. Effettuando un acquisto con la propria carta sarà possibile ricevere – sempre con accredito diretto sul conto Unicredit, Sanpaolo, BNL o di altri istituti – un riaccredito del 10% del valore di spesa.

Le prossime settimane saranno decisive per capire al meglio la platea dei beneficiari e per ulteriori informazioni circa la disponibilità del rimborso cashback. Il Governo, a tal proposito, aprirà a breve dei tavoli di confronto con i principali istituti di credito e con i gestori che garantiscono il funzionamento dei sistemi di moneta virtuale.