automobiliMolte persone stanno trovando dei difetti non indifferenti in diversi tipi di automobili, in particolare quelle delle case automobilistiche Toyota e Honda. In seguito a scandali abbastanza rilevanti che riguardano l’azienda francese Renault e quella americana Ford, l’attenzione generale dei media si è spostata in Asia, dove le due società hanno purtroppo dovuto richiamare ben cinque milioni di vetture a causa dei loro malfunzionamenti continui. Questo rientro sembra essere stato causato da problemi riguardanti i livelli di sicurezza implementati all’interno delle vetture. Andiamo a vedere nel dettaglio in cosa consistono questi problemi.

 

Automobili: Honda e Toyota nel mirino, costrette a richiamare milioni di esemplari

Secondo alcune indiscrezioni circolate nel mondo delle automobili, il motivo per cui le due società hanno dovuto per forza di cose richiamare le loro vetture in fabbrica risulta essere davvero molto semplice: a quanto pare, la decisione è stata presa in base a dei problemi riguardanti il sistema airbag. Quello che è importante dire è che è vero che la problematica riguarda la stessa cosa, ma in ambiti differenti.

Per quanto concerne Toyota, abbiamo potuto vedere che la società ha previsto il rientro di circa 3 milioni e mezzo di automobili su livello mondiale, nonostante il numero più alto di esemplari sia stato registrato negli USA. L’operazione sembra aver riguardato alcuni modelli, ecco di seguito quali:

  • Corolla; 
  • Matrix;
  • Avalon.

Per quanto riguarda Honda, invece, la società ha richiamato in fabbrica 2,7 milioni di veicoli di automobili che circolano esclusivamente nel mercato nordamericano. I modelli interessati da tale situazione sono stati:

  • Accord;
  • Civic;
  • CR-V;
  • Odyssey;
  • Ev-plus.