Lucifer, Vis a Vis, The Witcher: un'ondata di notizie positive da NetflixLucifer, You e Stranger Things sono alcune delle serie televisive che hanno riscosso un notevole successo sulla piattaforma di streaming online Netflix. Tutte e tre sono ancora disponibili nel catalogo della piattaforma e le loro produzioni hanno annunciato già da tempo l’intenzione di sviluppare delle nuove stagioni, purtroppo hanno subito forti rallentamenti a causa dell’emergenza sanitaria dovuta al COVID-19.

Fortunatamente dopo mesi di stop obbligatori il mondo cinematografico è tornato a lavorare in modo tranquillo e rispettando le norme previste, alcune produzioni cinematografiche, infatti, hanno iniziato nuovamente le riprese portandole a termine in alcuni casi. Ecco quali sono gli aggiornamenti in merito a queste tre serie televisive.

You, Lucifer e Stranger Things su Netflix: ecco quali sono le news

Per quanto riguarda la serie televisiva statunitense Lucifer la produzione ha dovuto bloccare le riprese a causa del coronavirus quasi al termine del lavoro. Difatti, per non rimandare l’uscita come tante produzioni hanno dovuto fare, la produzione ha deciso di mandare in prima visione ed esclusiva sulla piattaforma di streaming online Netflix una prima parte della quinta stagione. Secondo le ultime indiscrezioni trapelate la seconda parte dovrebbe sbarcare a breve sulla piattaforma, sicuramente prima dell’arrivo dell’anno nuovo.

Per quanto riguarda Stranger Things, invece, i fan della serie televisiva statunitense non vedono l’ora di scoprire il destino dei personaggi nella quarta stagione. Purtroppo si tratta di una fiction colma di effetti speciali, dunque, la produzione ha bisogno di molto tempo per costruire gli episodi. 

Anche You è una serie televisiva statunitense che ha riscosso molto successo in tutto il mondo con le sue due stagioni. La produzione ha confermato già da qualche mese l’intenzione di sviluppare una terza, ma con l’arrivo del coronavirus e le riprese non sono neanche iniziate. Sicuramente per i nuovi episodi sarà necessario aspettare ancora qualche mese.