Il colosso informatico americano Microsoft ha acquisito ZeniMax Media, azienda madre di Bethesda Softworks, per 7.5 miliardi di dollari. Con l’operazione, gli studi creativi di Microsoft passeranno a 23 dai 15 attuali.

I marchi di Bethesda invece verranno aggiunti al catalogo di Xbox Game Pass. Bethesda, è uno dei più importanti sviluppatori di videogiochi per computer e console a livello mondiale. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Microsoft ha acquisito ZeniMax Media per oltre 7 miliardi di dollari

L’acquisizione porterà in Xbox un “imponente portfolio di giochi, tecnologie e talenti” sottolinea Microsoft. I titoli in catalogo di Bethesda includono i franchise di Doom, Wolfenstein, Fallout, The Elder Scrolls e altri. Microsoft ha dichiarato: “Più di tre miliardi di persone sul pianeta giocano per divertimento, fuga e connessione umana. A differenza di qualsiasi altro mezzo, i giochi permettono alle persone di impegnarsi nella creatività, nel pensiero strategico e nel lavoro di squadra, immergendole in storie interattive e mondi creati da alcuni dei più incredibili creatori del mondo“.

Il fenomeno culturale del gioco ne ha fatto la forma di intrattenimento più grande e in rapida crescita nel mondo mentre l’industria del gioco si trasforma da un’era incentrata sui dispositivi a un’era incentrata sui giocatori, alimentata da una nuova tecnologia che offre la libertà di giocare con gli amici ovunque su qualsiasi dispositivo.

Microsoft ha annunciato l’intenzione di acquisire ZeniMax Media, la società madre di Bethesda Softworks, uno dei più grandi sviluppatori ed editori di giochi privati al mondo. Creatore di franchise di giochi acclamati dalla critica e best-seller, tra cui e Fallout, Bethesda porta su Xbox un portafoglio impressionante di giochi, tecnologia, talento, oltre a una serie di successi commerciali di successo. Secondo i termini dell’accordo, Microsoft acquisirà ZeniMax Media per 7.5 miliardi di dollari in contanti, si legge nella nota di Microsoft.