BNL, Intesa e UniCredit: truffa a banche e clienti in queste ore

Il rapporto tra gli italiani e le banche è tornato ad essere molto solido, dopo anni in cui regnava qualche incertezza. Ad oggi, sono sempre di più i concittadini che decidono di attivare sistemi di risparmio o programmi di investimenti a medio e lungo termine con gli istituti bancari. Unicredit, BNL e Banca Intesa rappresentano le tre principali vie per chi vuol depositare i propri soldi.

Dopo eventi a dir poco spiacevoli accaduti negli anni passati, il primo fattore per la scelta di una banca piuttosto che un’altra è ovviamente la sicurezza.

Unicredit, Intesa Sanpaolo, BNL: ecco le banche più sicure in Italia

Nelle precedenti settimane, è stata stilata una sorta di graduatoria per gli istituti già sicuri da parte di Bancasicura di Altroconsumo Finanza. L’ente ha diviso i principali istituti bancari in cinque fascia, premiando con cinque stelle le compagnie più affidabili per i risparmiatori.

In base a questa graduatoria, è emerso come Unicredit, Intesa San Paolo, BNL rappresentino il top per quanto concerne solidità e sicurezza. I tre istituti sono stati premiati con cinque stelle, sinonimo di massima affidabilità. Stesso discorso dicasi per altre banche come Fineco o Mediolanum.

A determinare la posizione in classifica di queste banche ci sono tanti fattori. Bancasicura, infatti, ha preso in evenienza qualità come l’assistenza agli utenti, eventuali rischi di mercato e la presenza di liquidità e di bilanci in positivo.

Se Unicredit, BNL e Banca Intesa Sanpaolo rappresentano quindi il meglio per gli investitori – insieme ad altri 16 istituti in prima fascia con cinque stelle – ci sono ben 21 banche che non garantiscono solidità ai risparmiatori e che sono stati puniti con l’ultima fascia.