Il Coronavirus ha caratterizzato notevolmente il 2020 soprattutto a livello economico, in seguito al lockdown, infatti, il Governo ha deciso di introdurre dei bonus per rilanciare il mercato. Tra i tanti ha riscosso un successo incredibile quello riguardante la mobilità con il quale i consumatori hanno acquistato una bicicletta o un veicolo a propulsione elettrica come ad esempio il monopattino elettrico, Hoverboard e segway).

Del costo sostenuto i consumatori possono ricevere il 60% di rimborso fino ad un massimo di 500,00 Euro, l’importante è conservare lo scontrino o fattura per verificare l’acquisto. In tantissimi hanno apprezzato tale incentivo, soprattutto per coloro che abitano in una grande città poiché possono spostarsi facilmente con uno di questi mezzi.

Bonus mobilità: ecco come richiederlo e quando riceverlo

I consumatori che vogliono usufruire di questo vantaggio possono richiederlo molto facilmente perché non richiede dei requisiti ben precisi come ad esempio un ISEE inferiore a tot, ma basta essere maggiorenni, possedere la residenza in una città di 50mila abitanti e, come già anticipato, conservare lo scontrino o fattura d’acquisto. Secondo le ultime notizie riportate in rete ci sono delle grandi novità per quanto riguarda la ricezione del bonus. Come riporta anche una nota testata giornalistica, Sole24Ore, il decreto attuativo conferma il 4 Novembre come data iniziale dei rimborsi. Gli utenti possono accedere al Ministero dell’Ambiente soltanto con le credenziali spid e caricare il proprio scontrino o fattura d’acquisto. In questo modo inizierà la procedura di rimborso.

Fino al 31 di Dicembre di quest’anno è possibile acquistare uno di questi veicoli e usufruire del bonus, dunque, c’è ancora tempo per chi fino ad ora non ha avuto la possibilità di sostenere questa spesa.