diesel elettrico

Nonostante il Lockdown abbia causato molteplici problemi sul fronte economico, quest’ultimo ha aiutato sensibilmente l’ambiente ed il pianeta intero. Con una riduzione cosi drastica delle emissioni, di fatto, in molteplici zone del mondo è stato registrato un netto calo dell’inquinamento nell’aria. Con il lento ritorno alla normalità, però, i livelli di inquinamento sono tornati a salire, preoccupando nuovamente scienziati e ricercatori. Il principale motivo, quindi, è dovuto alla circolazione dei veicoli e, in particolare, di quelli con motori Elettrici e Diesel. Di recente, infatti, continua a consumarsi sul web un lungo dibattito in merito ai vantaggi di uno e dell’altro, specialmente in termini di emissioni di CO2.Per chiarire definitivamente la questione, quindi, di recente un noto istituto Tedesco ha deciso di condurre indagini più approfondite. Scopriamo di seguito maggiori dettagli a riguardo.

Diesel contro l’Elettrico: ecco tuta la verità sui livelli di emissione di CO2

Lo scorso anno il Diesel è stato il bersaglio di milioni di critiche a causa dei livelli di emissioni registrati nell’aria. Ciò, quindi, ha fatto scattare una sequenza di blocchi della circolazione che, di fatto, hanno costretto centinaia di migliaia di automobilisti con veicoli Diesel, a restare per giorni e giorni nelle proprie abitazione.

Nonostante ciò, però, il il Ces-Info di Monaco di Baviera, ha deciso di vederci chiaro, effettuando alcuni test su due veicoli diversi: una  Mercedes C220d ed una Tesla Model 3. Dalle ricerche, quindi, è emerso che il modello Elettrico sembrerebbe inquinare maggiormente di quello con motore Diesel. Ecco di seguito i valori  di emissioni riscontrati:

  • il modello tedesco produce 142 grammi di CO2 per chilometro;
  • il modello Elettrico produce 165 grammi di CO2 per chilometro.