rottamazione

La situazione di crisi dovuta all’arrivo inaspettato del Coronavirus ha portato il Governo ha introdurre diversi bonus per incentivare maggiormente gli acquisti, come ad esempio quello per la rottamazione auto. I consumatori intenzionati all’acquisto di una nuova auto, infatti, hanno la possibilità di usufruire di un bonus fino a 10.000,00 Euro con la rottamazione della propria auto e l’acquisto di una nuova.

Si tratta di un bonus decisamente utile per rilanciare un mercato in crisi e favorire maggiormente l’ambiente con l’acquisto di veicoli elettrici, ma non solo.

Bonus rottamazione auto: ecco quali sono gli incentivi e come richiederli

Questo nuovo bonus è disponibile a partire dal primo di Agosto 2020 e ha termine l’ultimo dell’anno 2020. I consumatori che hanno intenzione di acquistare un veicolo elettrico e rottamare il proprio possono usufruire fino a 10.000,00 Euro, il bonus scende a 6.000,00 Euro senza la rottamazione.

Per i consumatori interessati ad acquistare un veicolo ibrida plug-in possono usufruire di un bonus fino a 6500,00 Euro con rottamazione inclusa, con mancata rottamazione, invece, il bonus scende a 3500,00 Euro.

Il Governo introduce un bonus fino ad un massimo di 3500,00 Euro per chi decide di rottamare la propria auto e acquistarne una nuova Euro 6, con mancata rottamazione il bonus si dimezza.

E’ necessario ricordare che per usufruire del bonus con la rottamazione inclusa, è necessario possedere un veicolo da rottamare di massimo dieci anni e non oltre. Si ricorda, inoltre, che dal 18 di Giugno è disponibile sulla piattaforma online ecobonus.mise.gov.it la nuova fase di prenotazione dell’ecobonus, cioè dei contributi per l’acquisto di veicoli nuovi a ridotte emissioni.