RAIMai sottovalutare il potere della suggestione in questo caso indotta da una truffa che sta viaggiando in direzione di migliaia di italiani. Il punto centrale è il canone TV e più nello specifico al promessa di un rimborso RAI confermato da un manipolo di truffatori seriali e mai confermato dalla società che lancia l’allarme frode per ricezione di messaggi contraffatti riportanti loghi ed indicazioni in riferimento alla direzione della compagnia radiotelevisiva. Ecco cosa sta succedendo.

 

Rimborso canone RAI: riavrai il denaro speso per le rate in bolletta?

La risposta alla domanda è precedente è: NO. Non si avrà diritto alla restituzione di alcunché di quanto pagato per l’utilizzo dei canali televisivi tariffati secondo il nuovo schema di dilazione in bolletta elettrica. Si conferma la presenza di una fake news smentita a più riprese dagli addetti ai lavori e dal team stampa della nota società italiana.

Il falso mito del bonifico istantaneo è stato confermato con il phishing cui si giunge mezzo email sospetta. All’interno della comunicazione in arrivo un link non meglio identificato che conduce su un sito identico per aspetto a quello originale. Qui si trova un form da popolare con dati personali e bancari che una volta inseriti verranno sottratti insieme al numero di telefono per fare vita ad una situazione da cui è difficile uscire. Il conto in banca potrebbe essere svuotato velocemente in un mix di clonazione SIM ed accesso autenticato al’area personale del’home banking. Fate attenzione alla disinformazione. In questo caso, come in altri, possiamo parlare di pura e semplice bufala mediatica con scopo di lucro.