Bonus INPS Stipendio

Da due mesi a questa parte c’è una piacevole novità sulle buste paga di molti italiani. I cittadini, infatti, sul loro stipendio potranno ricevere un bonus cash dal valore univo di ben 100 euro.

L’agevolazione fiscale non fa parte dei nuovi bonus per l’emergenza Covid, ma rappresenta una misura già in vigore da inizio anno con decorrenza a partire dal mese di luglio. Il bonus stipendio rappresenta una semplice estensione del Bonus Renzi di 80 euro. Il contributo si presenta sempre come uno sconto sulle tasse IRPEF e la platea beneficiaria di questa misura è stata anche ulteriormente ampiata.

 

Buste paga, arriva il bonus stipendio con un accredito extra di 100 euro

In base alle rilevazioni statistiche, a beneficiare del nuovo bonus stipendio ci saranno circa undici milioni di italiani. L’agevolazione in primis potrà essere richiesta da tutti i lavoratori dipendenti, che hanno un reddito percepito tra gli 8.174 ed i 26.600 euro. Oltre a questi beneficiari (gli stessi del Bonus Renzi), l’accredito dei 100 euro in busta paga si estende anche per chi ha un reddito tra i 26.600 euro ed i 28.000 euro. Inoltre per gli italiani con reddito sino 40.000 euro sarà disponibile uno sconto IRPEF a scalare da 80 a 0 euro.

Dato che il Bonus stipendio, come detto, si presenta come una semplice detrazione fiscale IRPEF, agli italiani non sarà chiesta alcuna azione per ottenere il saldo extra sulla busta paga. I cittadini idonei dovranno soltanto verificare la presenza dell’agevolazione sul loro stipendio. La manovra, ad oggi, risulta essere garantita a tempo indeterminato anche nei prossimi mesi.