IPTV: Sky gratis in questo modo ma ci sono nuove multe secondo Le Iene

In questo periodo di fine estate tornano le grandi esclusive di calcio e sport su Sky. Solo questo weekend, ad esempio, è ricco di grandi appuntamenti per gli abbonati della pay tv con esclusive come la Premier League, i GP di Formula 1 e Motomondiale e le fasi finali dell’US Open di tennis. Per tanti utenti regolarmente abbonati al satellitare, ce ne sono altri che preferiscono ancora la tecnologia illecita dell’IPTV.

Oltre ai celebri pezzotti, gli utenti che desiderano guardare i principali eventi di Sky a costo zero ora utilizzano anche i canali VPN. Attraverso le chat su Telegram ed anche su WhatsApp vengono sponsorizzati questi link illegali.

 

IPTV e Sky su Telegram: il pericolo è davvero reale

Sia per i canali VPN che per il pezzotto vi è un unica ragione a giustificare il seguito: il risparmio. Ovviamente rispetto a quelli che sono i regolari abbonamenti di Sky, il prezzo dell’IPTV è nettamente inferiore se non proprio nullo.

Eppure c’è un qualcosa che tanti utenti trascurano. Spesso e volentieri chi si affida alla tecnologia IPTV lo fa senza tenere mente dei pericolo che si corrono. Di base, tutti coloro che trasgrediscono con le regole possono incorrere in una multa con un valore molto alto: si va da un minimo di 500 euro sino ad un massimo di ben 30mila euro. C’è poi anche il fatto penale da tenere in considerazione: infatti, tutti i trasgressori, specie i recidivi, rischiano anche la reclusione in cella da sei mesi sino ad un massimo di tre anni.