contagi da Coronavirus in Italia, aggiornati ad oggi, 13 settembre 2020, segnano una diminuzione sia in termini di nuovi casi, che proprio per quanto riguardano i decessi. Importante, comunque, è anche la riduzione in termini di tamponi processati (circa 20’000 in meno).

La seconda domenica del mese di Settembre è segnata da un incremento di 1’458 nuovi contagi (contro i 1’501 di ieri), a seguito di 72’143 tamponi (in netto calo contro i 92706 di ieri, oltre 9’818’118 dall’inizio della pandemia). I decessi delle ultime 24 ore sono 7, nell’ultimo bollettino ne erano stati contati 6. I guariti, invece, salgono di 443 unità. Sempre in tutta Italia, crescono di 91 i ricoverati con sintomi, mentre di in terapia intensiva.

Complessivamente i contagiati sono 287’753, i guariti 213’634 , i decessi sono stati 35’610, gli attualmente positivi sono 38’509, con 36’280 in isolamento domiciliare.

 

Contagi: i dati per regione

 

Nessuna regione ha registrato 0 contagi nelle ultime 24 ore, la zona più colpita è prevalentemente il nord Italia, con la Lombardia in testa con i suoi 265 nuovi casi, seguita da Emilia Romagna con 143 Veneto con 142.

A rappresentare il resto del nostro paese troviamo prima il Lazio, con 143 contagiati nel corso delle ultime 24 ore, Toscana con 91 casi, Campania con 122 contagi e Puglia con 83 casi positivi, senza dimenticare i 61 contagi registrati in Sicilia.

Le regioni, invece, meno colpito sono Molise con 3 contagiati, Basilicata con 3 casi, Valle d’Aosta con sole 2 persone colpite, per finire poi con la provincia autonoma di Trento con un incremento di 9 unità rispetto a ieri.

Il consiglio non cambia, rispettate sempre le regole imposte dal Governo per ridurre la diffusione del contagio.