microsoft flight simulatorMicrosoft Flight Simulator è un famoso simulatore di volo; uno dei principali punti di forza del simulatore, sicuramente tra i motivi sua fama, l’incredibile riproduzione digitale dei paesaggi su cui è possibile planare. Per poter ottenere un così mirabile riproduzione gli sviluppatori hanno fatto ampio utilizzo delle scansioni e dei servizi di raccolta dati, anche in tempo reale.

Ultimamente però gli sviluppatori di Microsoft Flight Simulator si sono concertati sull’inserimento di fenomeni atmosferici. Un esempio tangibile può essere l’evento di qualche settimana fa in cui i giocatori potevano volare nei pressi dell’uragano Laura, potendo addirittura planare all’interno dell’occhio del ciclone.

Microsoft Flight Simulator: gli incendi in California

 

Dopo l’uragano però i programmatori hanno deciso di inserire un evento che, benché non proprio naturale, può essere paragonato nella sua tragicità. Stiamo parlando degli incendi che nell’ultimo mese hanno imperversato in California mandando in cenere più di 800 mila ettari di vegetazione. L’area di gioco che ricostruisce la California è dunque avvolta da una densa nube di fumo che ricopre il terreno sottostante.

La grafica del gioco non riesce a rendere giustizia alla tragicità del disastro ambientale che sta colpendo lo stato della costa est degli stati uniti, tuttavia permette di avere un quadro delle dimensioni del territorio colpito. D’altronde le dimensioni del rogo hanno raggiunto proporzioni indescrivibili, rendendolo l’incendio più grande che abbia mai colpito la regione. Ad oggi sono circa mezzo milione gli sfollati, costretti ad abbandonare le proprie abitazioni per mettersi al riparo dalle fiamme, numero che rappresenta circa il 10% della popolazione californiana.