chernobyl

Tutti conoscono, grossomodo, i fatti di Chernobyl, cittadina che si trova all’estremo confine tra Ucraina e Bielorussia. È nota in tutto il mondo per uno dei più gravi disastri nucleari, avvenuti il 26 Aprile 1986. Un’intensa nube di radiazioni ha devastato l’intera cittadina, facendo ripercuotere i suoi effetti, anche in un’altra vasta area dell’Europa. Gli esperti sostengono che ancora oggi, se ne percepiscano le conseguenze.

Sono passati adesso, 34 anni, la una nuova docu-serie sviluppata in collaborazione con HBO e Sky Atlantic, narra tutto ciò di cui si è a conoscenza sulla questione. La serie, proprio come la cittadina, ha il nome di Chernobyl e ha decisamente conquistato numerosi utenti che si sono sempre di più affascinati a questa misteriosa e importante storia.

Chernobyl, tra serie TV e realtà

Tantissime persone hanno potuto guardare e documentarsi sulla storia di Chernobyl grazie a questa mini-serie televisiva creata e scritta da Craig Mazin. È composta da cinque episodi e racconta abbastanza fedelmente l’andamento dei fatti, senza esagerare nel romanzare gli avvenimenti. Non a caso, durante la visione degli episodi è possibile guardare documenti ufficiali o filmati ripresi con i droni dello stato attuale della città e che inquadrano specialmente la flora e la fauna.

Tutti i cittadini sono stati obbligati a fuggire dalla città. Alcuni filmati registrati con diversi droni, inquadrano inoltre, la distruzione della foresta rossa. È tutt’oggi un luogo pieno di tanti misteri irrisolti. I personaggi della serie, invece, sono esistiti realmente e anche le cassette a nastro che nella fiction utilizza Jared Harris, noto attore britannico.