meccanica quantisticaUno studio pubblicato su Nature Physics è riuscito a verificare la validità delle tante teorie formulate in merito alla meccanica quantistica. Nello specifico la ricerca si è concentrata sulla verifica della teoria di Diosi e Penrose sul collasso quantistico. La meccanica quantistica si occupa di descrivere e studiare il mondo delle particelle degli atomi.

Il mondo subatomico si caratterizza per la sovrapposizione di diversi stati; una delle grandi domande relative alla meccanica quantistica cerca di capire perché questa particolare proprietà non sia presente anche nel mondo macroscopico. Il così detto “Problema della misura” non è ancora stato risolto empiricamente, tuttavia ci sono molte teorie che cercano di darne una soluzione, tra queste, appunto, quella proposta dalla coppia Diosi Penrose.

Meccanica quantistica: la ricerca dell’Università di Trieste

 

Secondo il modello di Penrose e Diosi il motivo di questa netta distinzione tra mondo macroscopico e mondo microscopico è legato alla gravità. La teoria postula infatti che al crescere della massa di un corpo la sovrapposizione quantistica diventi sempre più instabile fino a decadere del tutto. Questo decadimento causa un moto casuale che, nel caso di elettroni e protoni, genererebbe una debole radiazione elettromagnetica.

I ricercatori dell’Istituto di Fisica Nucleare, quelli del Centro ricerce Enrico Fermi e quelli dell’Università di Trieste sono andati alla ricerca dii questa radiazione. Il risultati hanno dimostrato che, seppur presente, questa caratterista sia mille volte più bassa di quanto la teoria dei due fisici prevedesse. La conseguenza è che per la prima volta la teoria di Diosi Penrose sulla meccanica quantistica, almeno nella sua forma originale, può essere definitivamente considerata errata dando così la possibilità di verificare modelli più sofisticati.