enel-energia-regalo

In un recente inchiesta, Le Iene hanno evidenziato una particolare anomalia legata alle bollette Enel per quanto concerne la componente gas. Sulla base delle segnalazioni di alcuni clienti, è emerso come alcuni contatori presentino dei dati alterati, dati che a loro volta portano ad una maggiorazione dei pagamenti sulle rispettive bollette.

 

Enel, rimborsi sino a 5000 euro se i contatori presentano cifre alterate

Dal servizio è emerso, come in alcune circostanze, proprio i contatori alternati sono costati ai clienti bollette più costose di 15 euro. Con l’occasione delle vacanze estive e dei conseguenti consumi ridotti, in alcuni casi la quota extra non dovuta potrebbe essere anche maggiore.

Per evitare brutte sorprese quindi, i clienti devono verificare i loro contatori. Per scoprire eventuali anomalie è necessario chiudere la leva del proprio contatore gas nel lato sinistro dell’apparecchiatura. In seguito si dovrà accendere il contatore e poi ancora segnare le ultime tre cifre segnate sulla lettura del display. Trascorsa un’ora si dovrà accedere nuovamente il contatore e verificare ancora una volta le ultime tre cifre.

In caso di totale uguaglianza tra le cifre non vi sarà alcun problema con il proprio contatore. Qualora invece ci fosse discrepanza, il contatore presenta un difetto e sarà necessario comunicare il tutto ad Enel.

La stessa Enel, comunque, nel corso di queste settimane ha lavorato per evitare tal genere di problemi. Come ovvio, i clienti idonei riceveranno un apposito rimborso degli extra spesi sulle loro bollette. La somma dei rimborsi potrebbe arrivare da poche decine di euro sino a ben 5000 euro.