Elite, Riverdale, Black Mirror e Suburra: quello che non vi aspettavate

Netflix nasce il 25 agosto del 1997 dalle ingegnose menti di Reed Hastings e Marc Randolph. Inizialmente venne ideata come “riscatto” dopo che uno dei due produttori era stato multato per aver riconsegnato un DVD noleggiato in ritardo. Successivamente si trasformò in una società operante nella distribuzione via internet di film, serie televisive e altri contenuti d’intrattenimento a pagamento. La piattaforma ormai colossale offre una vasta scelta, pertanto lo spettatore che entrerà nel portale, non ne uscirà molto facilmente. All’interno vi sono tutti i generi: dal romantico, al fantasy, all’avventura, per giungere alla commedia, al thriller, lo splutter e l’horror. Tra i migliori esempi vediamo Elite, Riverdale, Black Mirror e Suburra.

 

Elite, Riverdale, Black Mirror e Suburra: cosa aspettarsi dalla piattaforma

Inutile dire che molte delle serie tv sono state sospese per via del Covid-19, in quanto le norme di sicurezza non prevedevano un proseguimento delle riprese cinematografiche. Per quanto riguarda Elite, questa dovrebbe tornare a breve ma non è stato ancora precisato quando. Anche Riverdale ha subito lo stesso dilemma, pertanto non sappiamo la data di rilascio, ma potrebbe tornare a tra non molto.

La serie tv Suburra invece ci riserva delle notizie apparentemente miglioriL’attesa della terza stagione si fa incessante, i nuovi episodi sono attesi per la fine del 2020, ma resta ancora tutto da vedere.

Terminiamo con Black Mirror. La serie tv è sospesa in aria in quanto l’ideatore Charlie Brooker sembra avere altri progetti per il futuro: “Al momento sono stato molto impegnato. Non so cosa posso e non posso dire. Al momento non ho lo stomaco di raccontare di una società che va alla deriva, perciò non ci sto lavorando. Sto cercando di portare avanti le mie doti comiche, scrivendo qualcosa che mi faccia ridere”.