blank

Nel 2020 uno dei punti di maggiore interesse riguarda sicuramente la micromobilità, sostenere un importante cambiamento in chiave green nella mobilità urbana infatti, costituisce un punto cardine nell’innovazione legata ai trasporti, questo poichè pensando al futuro degli spostamenti, sarebbe da folli credere di potersi affidare in eterno ai combustibili fossili, sia per un questione di disponibilità (non infinita) sia per tutti i fattori ambientali ad essi legati.

In base a queste chiavi di lettura quindi, è stato approvato un progetto che consentirà ai cittadini di 10 regioni italiane di ricevere gratuitamente una bici elettrica, a patto che ovviamente vengano rispettati determinati requisiti sotto riportati.

Quest’iniziativa si va ad aggiungere al già presente e offerto dal Governo Statale bonus bici e monopattino elettrico, un ulteriore incentivo che, richiedibile tramite identità SPID, consente di avvalersi di un buono sconto di un massimo di 500€ per l’acquisto di una e-bike.

Bici elettrica gratis no problem

La possibilità di accedere a questo comodissimo incentivo è prevista all’interno della Legge del Bilancio 2020, ed è promossa e pensata dal Ministero dei Trasporti.

Il bonus nel dettaglio consiste nella possibilità di richiedere una bici elettrica gratuita o un’indennizzo per un massimo di 1.500€ sull’uso dei mezzi pubblici.

Quest’ultimi si possono ottenere attraverso la rottamazione di un veicolo inquinante di tipo Euro 3, nel caso si tratti di un’automobile il valore del vocuher sarà appunto di 1.500€, mentre nel caso di un ciclomotore o di un motociclo esso potrà arrivare a 500€, il tutto entro e non oltre il 31 Dicembre di quest’anno.

Il bonus sarà emesso sotto forma di voucher per l’acquisto di una bici elettrica o per lo sconto sull’abbonamento ai mezzi pubblici.

Per quanto riguarda le regioni interessate, sono le seguenti:

  • Campania
  • Lazio
  • Liguria
  • Lombardia
  • Piemonte
  • Puglia
  • Sicilia
  • Toscana
  • Umbria
  • Veneto.