Stranger-Things

Lentamente stanno tornando sui set tutti i protagonisti delle serie più amate. L’emergenza dettata dalla pandemia globale e il conseguente lockdown in diversi Paesi – con misure più o meno restrittive – ha bloccato fortemente la produzione di alcuni contenuti, per i quali risultava indispensabile iniziare o portare avanti le riprese.

Ma il gap accumulato potrebbe ora iniziare a contrarsi, grazie alla ripresa delle attività per gran parte delle serie tv facenti capo alle varie case di produzione. In particolar modo, alcune devono ancora cominciare le registrazioni, che non potevano essere riavviate in precedenza per la trasferta in un altro Paese.

Stiamo parlando di Stranger Things, i cui set sono stati allestiti in Georgia (e sono stati smontati celermente dopo appena qualche settimana dall’inizio delle riprese): le normative vigenti richiedevano un severo rispetto delle regole anti-covid sul set, impedendo di fatto ad alcune produzioni di partire senza aderire perfettamente al protocollo. Ma le predisposizioni a questo scopo stanno per concludersi, e presto anche Stranger Things dovrebbe tornare sul set, per una quarta stagione che potremmo non vedere prima di metà 2021 – considerando anche il lavoro di post-produzione.

You e The Order: quale destino per queste serie?

Al momento, sembra che Netflix stia adottando una policy di “urgenza” nella scelta di quali set privilegiare nella messa in sicurezza, e pertanto i lavori in altri contenuti potrebbero subire più ritardi del previsto. Ma nulla da temere: le nuove stagioni, ad esempio nell’ambito di You e The Order, sono state confermate – e anche se con qualche mese di lavorazione in più, torneranno nel catalogo Netflix.