trucco contatori LuceIl trucco dei contatori ENEL rappresenta un classico della truffa. Molti si allacciano a vecchie linee elettriche mentre altri si collegano all’impianto dei vicini senza il loro consenso. Sono tutti modi per ottenere energia gratis in modo poco ortodosso. In altra occasione, invece, è stato scoperto un escamotage davvero economico e geniale per avere bollette davvero leggere. Spesso è stato possibile ottenere conti al solo costo del canone e dell’abbonamento frazionato della RAI. Ecco come tante persone ci sono riuscite prima di finire in manette.

 

Contatori ENEL truccati regalano energia grazie al trucco da pochi euro

Bastano pochi euro per risparmiarne a centinaia se non a migliaia. A scoprire l’inghippo è stata la Polizia di Stato che dopo diverse segnalazioni è intervenuta in alcuni appartamenti della Capitale dove hanno scoperto il segreto delle bollette azzerate.

In definitiva si è trattato di un semplice magnete, una calamita che si trova nei negozi di hobbystica ad un prezzo davvero irrisorio. Grazie alla variazione del campo elettromagnetico, infatti, i sistemi di conteggio sono stati alterati facendo risultare inferiori i consumi per i KWh realmente utilizzati.

Sempre all’interno delle stesse case sono state rinvenute apparecchiature professionali presumibilmente fornite da personale autorizzato ENEL. In corso c’è un’indagine contro ignoti per fornitura e materiale improprio e truffa aggravata contro la società. Le persone indagate sono finite in custodia e dovranno pagare un’ingente multa oltre che scontare una pena detentiva.

Sempre più italiani stanno fornendo denunce anonime per portare alla luce questi illeciti. Molti contribuiscono a notificare queste irregolarità con le autorità costantemente impegnate nelle operazioni di controllo e vigilanza.