blank

Il mondo delle auto non è di certo economico. Questa regola vale ancor di più nel caso del mondo del collezionismo di auto d’epoca. In questi giorni un’auto decisamente famosa è riuscita a battere qualsiasi record di vendita all’asta. Vediamo di quale auto si tratta.

 

Bugatti, l’auto storica all’asta da record

Il marchio Bugatti è famoso il tutto il mondo per la produzione di auto all’avanguardia e dalle prestazioni eccellenti. Basti pensare alla Bugatti Chiron, che detiene il record di auto da strada più veloce al mondo con una velocità di 500 km/h.

Ebbene l’auto in questione è una Bugatti Type 59 del 1934, esemplare decisamente unico per alcuni particolari aspetti. Il veicolo è stato messo all’asta dalla compagnia Gooding & Company all’interno del lotto Passion of a Life time. Quest’auto riuscì a dominare il campionato di Formula 1 degli anni Trenta, con delle prestazioni incredibili.

La Bugatti Type 59 in vendita all’asta possiede un motore otto cilindri in linea da 3,25 litri con due carburatori Zenith da 250 cavalli. L’auto è dotata di una trasmissione manuale a 4 velocità e freni a tamburo. La Bugatti in questione, secondo la casa d’aste, appartenne al team Bugatti Works Grand Prix, che gareggio nelle stagioni 1934 e 1935 di Formula 1. Alla sua guida il pilota René Dreyfus con il terzo posto al Gran Premio di Monaco ed il primo posto al Gran Premio di Spa.

Successivamente, in altre competizioni con Jean-Pierre Wimille, divenne l’auto sportiva più veloce in Francia nel 1937. L’anno seguente la Bugatti venne ritirata dalle competizioni automobilistiche e venne venduta al re Leopoldo III del Belgio. Nel suo passato il modello all’asta è stato posseduto da 4 distinti proprietari, che non l’hanno mai restaurata in alcun modo. Ed è proprio questo il valore aggiunto di questo magnifico esemplare: il fatto che non abbia subito restauri più o meno invasivi la rende estremamente unica ed originale.

Il prezzo di partenza è di 10 milioni di sterline, equivalente a circa 11 milioni di euro. Una cifra da capogiro, giustificata dalle condizioni particolari della vettura.