truffe onlineArrivano segnalazioni dell’ennesimo caso di truffe online, questa volta vengono presi di mira gli utenti della banca Intesa Sanpaolo. Questa volta però la storia si conclude con un lieto fine. Tutto inizia con un SMS inviato ad una donna in cui le si comunica un accesso anomalo al conto corrente.

L’SMS di avviso conteneva anche un link che avrebbe dovuto, teoricamente, permettere di proteggere i risparmi della donna dal tentativo di accesso non autorizzato. Una volta aperto il collegamento e compilati tutti campi nella pagina apparsa la donna sperava di essere ricontattata dalla banca per ricevere la comunicazione dello sventato tentativo di truffa. Quello che invece ha ricevuto è stato un buco di circa 11 mila euro nel proprio conto.

Truffe online:lo smishing per l’acquisto del Rolex

 

Poco dopo aver compilato tutti i campi infatti la donna vittima della truffa online è stata contattata da un uomo identificatosi come operatore della banca Intesa Sanpaolo; l’uomo sfruttando la preoccupazione e l’ingenuità della donna, riesce ad ottenere i codici di accesso al conto. In questo modo l’artefice della truffa è stato in grado di accedere al conto e svuotarlo.

Fortunatamente, come detto in precedenza, la storia finisce con un lieto fine; La squadra mobile che si occupava del caso è stata in grado, grazie al codice IBAN, di risalire al truffatore che, a quanto pare, stava tentando di acquistare un Rolex grazie al denaro sottratto indebitamente. L’acquisto dell’orologio è stato sospeso e l’uomo, un 35enne già noto alle forze dell’ordine, arrestato; la donna invece, dal canto suo, ha potuto riavere il denaro sottratto.