giacenza media conto corrente mantenerla bassa conti correnti

I conti correnti continuano ad essere presi di mira dagli hacker e dalle loro truffe che utilizzano per svuotargli l’intero saldo. I consumatori che si ritrovano con il conto corrente svuotato o con delle piccole transazioni non riconosciute sono numerose, proprio per questo motivo è molto importante prestare attenzione e adottare delle soluzioni per difendersi e proteggersi.

La maggior parte delle truffe avviene con il phishing tramite comunicazioni che apparentemente possono sembrare ufficiali sotto forma di e-mail o SMS. Gran parte degli utenti riceve un messaggio dal proprio Istituto di Credito con cui sono avvisati di problemi con la propria carta, o almeno così fanno sembrare gli hacker. Si tratta di un metodo sviluppato per attirare la loro attenzione e risolvere immediatamente il problema direttamente con la comunicazione ricevuta, ovviamente c’è tutto un iter da seguire che permette agli hacker di accedere alle proprie informazioni personali. Ma come difendersi?

Conti correnti e truffe: ecco alcuni metodi per difendersi

Come già anticipato il phishing è il metodo più utilizzato dagli hacker per colpire le loro vittime, ma ci sono numerosi metodi di truffa in circolazione. In ogni caso è molto importante prestare sempre attenzione durante le transazioni con la propria carta e soprattutto alle comunicazioni tramite e-mail o SMS

Gli Istituti di Credito non sono soliti ad inviare comunicazioni ufficiali ai propri clienti, soprattutto se riguardano eventuali problemi con il proprio conto. Inoltre, non è assolutamente possibile risolvere in via telematica come descritto spesso in queste mail fraudolente, ma è necessario recarsi nella sede del proprio Istituto.

Anche delle varie applicazioni anti-phishing possono aiutare a proteggere il proprio conto perché hanno lo scopo di rilevare le possibili e-mail truffa e spostarle in una cartella apposita o direttamente nel cestino.