World War Z 2 sequel

World War Z è un film di fantascienza apparso ufficialmente nei cinema nell’anno 2013 in cui il protagonista, ovvero Brad Pitt, è un ex dipendente delle nazioni unite che deve combattere con un virus davvero difficile da sconfiggere. Il film in questione ebbe un enorme successo in quell’anno e per questo si pensò subito alla realizzazione di una continuazione. Nonostante questo, però, portare a termine il sequel non è per nulla semplice ma una delle attrici, ovvero Mireille Enos, nutre ancora speranza per la sua realizzazione.

 

Parla l’attrice Mireille Enos sul possibile sequel di World War Z

Come già accennato, il film World War Z 2 non è ancora stato realizzato nonostante gli elevati incassi del primo capitolo uscito nel 2013. A tal proposito ha parlato in una intervista su Variety l’attrice Mireille Enos. “Sembra ci sia una maledizione sul progetto. Eravamo tutti lì. Avevamo un regista [David Fincher], una bellissima sceneggiatura pronta e impacchettata e alla fine niente è andato come doveva. Mi sembra davvero un peccato non averla realizzata. Il primo film è stato per me molto bello“.

Da queste parole, si evince dunque che l’attrice spera che alla fine venga realizzato il sequel del primo capitolo del regista Marc Forster, ma al momento sembra tutto fermo. Subito dopo l’uscita del primo film, la Paramount aveva annunciato l’inizio del progetto per la realizzazione del sequel e le riprese di quest’ultimo sarebbero dovute iniziare in estate 2019. Tuttavia, qualche mese prima, ovvero a febbraio 2019, la stessa Paramount ha poi annunciato la cancellazione del sequel.

Jeremi Kleiner, ovvero il produttore del progetto per la realizzazione del sequel, ha commentato: “l ritmo del cambiamento è così rapido che i dogmi su ciò che funziona e ciò che il mercato chiede sono difficili da trovare. Ti affidi all’intraprendenza, all’istinto, alle relazioni, all’essere agile, flessibile, non dogmatico. Può essere una sfida, ma in questo ci sono molte opportunità”.