IPTV: Le Iene avvisano, attenti alle multe e al servizio che chiude per sempre

La seconda parte del mese di Agosto sarà caratterizzata da una serie di importanti esclusive in campo calcistico e sportivo. Questa settimana sarà decisiva per le partite conclusive di Champions League ed Europa League. Allo stesso tempo su Sky gli utenti potranno anche seguire i GP di motomondiale e Formula 1 con i Playoff NBA. Per tanti clienti che si affideranno ai canali esclusivi di Sky, tanti altri sceglieranno la tecnologia IPTV.

 

IPTV, streaming illegale su WhatsApp e Telegram: il rischio per gli utenti è altissimo

Se nelle case degli italiani continuano ad esserci ancora i famosi pezzotti, allo stesso tempo molti italiani si affidano alle chat di Telegram ed anche di WhatsApp per trovare i famosi canali VPN che garantiscono la visione gratuita di Sky. A dettare il successo dello streaming illegale vi è ovviamente la dinamica del risparmio. Rispetto alle regolari tariffe di Sky, con l’IPTV gli utenti avranno una riduzione media dei costi che si aggira in media sul 90%.

Attenzione però. Gli utenti che si affidano all’IPTV, inconsapevolmente o meno, si espongono anche ad alcuni rischi da non trascurare. In primo luogo c’è la sanzione economica. Con lo streaming illegale, gli utenti possono incorrere in una sanzione amministrativa dal valore massimo di 30mila euro. L’IPTV è da tempo collegato in Italia anche ad un reato penale. Per i trasgressori e per chi trasmette illegalmente il segnale di Sky, vi può essere quindi anche la reclusione in carcere per un periodo che va dai sei mesi sino ai tre anni.