blank

Si chiama Bscale ed è un nuovo sistema intelligente che, grazie ad una serie di sensori e tecnologie sofisticate, è in grado di monitorare il peso corporeo ed altri parametri vitali mentre si dorme. Il sistema consiste in quattro sensori da porre sotto ciascuna gamba del letto, che ricevono ad inviano automaticamente dati ed informazioni ad un’applicazione specifica.

Bscale, il rivoluzionario letto smart che monitora il peso ed il sonno

L’idea nasce da Oscar Bettinazzi, co-fondatore e CEO di Bscale. “Iniziai una dieta e per monitorarne l’efficacia il medico mi chiese di inviargli ogni tot giorni il mio peso, rilevazione da fare la mattina appena sveglio. Purtroppo, per pigrizia o rifiuto non l’ho mai fatto ma, contrito che fra tanti oggetti tecnologici che avevo in casa la bilancia fosse una cosa che era uguale a 20 anni prima, cominciai a chiedermi: come posso risolvere questo problema e trovare un modo nuovo per pesarmi? Un giorno l’intuizione di utilizzare il letto, adoperato ogni sera e sul quale oltretutto ci si corica stando fermi e tranquilli per molto tempo. Abbiamo iniziato a costruire il primo prototipo e ci siamo accorti che questo dispositivo non solo era permetteva di monitorare il peso della persona, ma anche una serie di altre informazioni molto interessanti per il nostro benessere”.

Il tutto, mettendo a punto un sistema di algoritmi non invasivo, che non generi stress o altre situazioni di potenziale disturbo per le persone che ne fanno utilizzo. E’ lo stesso Oscar a spiegarne nel dettaglio anche il funzionamento: “Bscale è un sistema che serve per monitorare alcuni parametri vitali di base delle persone mentre sono a letto. Si compone di una parte hardware ed una parte software. La parte hardware consiste in un kit di quattro dischetti che vengono posti sotto le quattro gambe del letto e in maniera automatica e continuativa ricevono e inviano all’app l’informazione di quanta forza viene scaricata a terra da ogni gamba del letto. L’applicazione si occupa della trasformazione del dato grezzo in informazione utile per l’utente, e fornisce l’interfaccia per fruire delle funzionalità di Bscale. Un sofisticato algoritmo di calcolo analizza i dati rilevati dai piedini e li trasforma in alcuni parametri che sono poi la base delle funzionalità a disposizione dell’utente. I parametri di base sono la frequenza del battito cardiaco, la frequenza della respirazione, il baricentro della persona sul letto e il peso della persona”.

Bscale debutterà presto sul mercato dove sarà inizialmente disponibile per l’utenza domestica. Il team starebbe però sperimentando anche il funzionamento di questa tecnologia in ambito business ed in particolar modo in quello della telemedicina.