Signal

Le comunicazione via smartphone sono ormai all’ordine del giorno tant’è che, ogni minuto, vengono scambiati in tutto il mondo milioni di messaggi. Ad oggi, quindi, sul mercato sono disponibili molteplici applicazioni di messaggistica istantanea tra cui, ovviamente, e Telegram e WhatsApp. Ciononostante, però, ad oggi, secondo gli esperti, esistono delle alternative molto più sicure. Tra queste, quindi, vi è Signal che, negli ultimi mesi, ha riscosso un successo planetario. Scopriamo di seguito maggiori dettagli a riguardo.

Signal batte Whatsapp e Telegram: ecco le differenze

Secondo i maggiori esperti di sicurezza informatica del mondo, ad oggi Signal risulta essere la migliore app di messaggistica in termini di sicurezza e affidabilità. L’app in questione, infatti, sfrutta i sistemi di crittografia Curve25519, AES-256 e HMAC-SHA256 che, di fatto, permettono di tutelare tutti i dati degli utenti. Signal, di fatto, memorizza i messaggi sui propri server solamente nel momento in cui l’utente si trova online e, a differenza dei suoi rivali, non conserva nessun dato, come ad esempio foto del profilo, posizione e rubrica dei contatti, su server esterni. Di recente, inoltre, Open Whisper Systems, la società che gestisce l’applicazione, ha rilasciato un importante aggiornamento che risolve tutti i problemi di sicurezza scovati di recente ed introduce alcune novità interessanti.

Con il recente update, quindi, è stata introdotta una nuova funzione che permette agli utenti di trasferire i propri dati su un altro Device, scansionando semplicemente il QR Code presente all’interno dell’app.

Per tutti gli utenti interessati, quindi, basterà scaricare l’app Signal sul nuovo dispositivo, effettuare l’accesso con i propri dati e, successivamente, scansionare con il vecchio Smartphone il codice QR presente nelle impostazioni. Una volta confermate le varie richieste, il trasferimento dei dati verrà avviato in modalità sicura