Boeing jumbo jetI mastodontici aerei abbandoneranno i cieli: ormai l’era dei jumbo jet è arrivata al suo termine e la pandemia da coronavirus non ha fatto altro che anticipare i tempi di un destino oramai prestabilito. Airbus e Boeing vedranno, dunque, presto i loro aerei più grossi lasciare le attraversate oltreoceaniche a modelli da dimensioni ridotte e già attualmente in uso. Velivoli da due piani e capienze smisurate non solcheranno più gli oceani e tutto per una ragione: risultano essere ormai un elevato costo per le compagnie aeree.

Jumbo jet in declino: presto i voli verranno operatori solo da modelli minori

Dopo una carriera da mezzo secolo di vita, il jumbo jet che ha visto più modifiche e ammodernamenti è stato senza ombra di dubbio quello di Boeing, nonostante la sua silhouette sia rimasta sempre inconfondibile. Come anticipato in precedenza, il destino di questo modello risultava essere già scritto, persino prima del Covid19: a livello di mercato, non è un mistero, che l’avversario Airbus A380 si trovasse ad un gradino più in alto dell’interessato, tanto da commissionare una maggiore produzione di jumbo jet, ma anche per questo il futuro non è fiorente.

I tempi dei grandi aerei sono dunque arrivati ad un punto: le compagnie di bandiera hanno ormai altri pensieri che si coagulano tutti verso una problematica in comune: i costi di gestione. È così dunque che presto i Jumbo jet torneranno a scoprire il destino vissuto nei giorni di lockdown: quello di attendere speranti nei grossi parcheggi una vita migliore.