Tesla nuove auto elettriche

A quanto pare la nota azienda con CEO Elon Musk ha deciso di scioccare nuovamente il mondo, Tesla ha infatti annunciato di aver brevettato le nuove batterie con celle NCM 532, delle batterie di nuova generazione in grado di supportare fino a 4.000 cicli di ricarica, un dato davvero da record e ancor più sorprendente se pensiamo che esse presentano un costo di produzione addirittura più basso delle altre.

Secondo i calcoli di Tesla, se una una Model S o Model 3 dovessero dotarsi della nuova batteria, potrebbero arrivare ad offrire una potenza di 120 e 100 kWh, un traguardo reso possibile ad una chimica dell’elettrodo del tutto rinnovata e basata su nichel, cobalto e alluminio, con il cobalto che vede però le sue quantità notevolmente ridotte, importante chiave in campo green dal momento che la sua estrazione è costosa e inquinante.

La nuova batteria da 4.000 cicli di ricarica

Non sappiamo precisamente quando Tesla intende lanciare sul mercato le sue nuove batterie, quel che è certo è che ciò segnerà un grande passaggio per l’azienda, dal momento che la renderebbe indipendente da tutte le altre, soprattutto Panasonic, la quale fornisce appunto le attuali batterie.

Di quest’ultime non sappiamo molto, ma solo che il brevetto si intitola “Method for Synthesizing Nickel-Cobalt-Aluminum Electrodes” il quale tiene molto segrete le info inerenti il nuovo design architetturale adoperato ma non nasconde che, essendo i materiali inseriti ad un livello di purezza quasi assoluto, non risentono di variazioni nelle loro proprietà a causa di aumenti di temperature.

La presentazione ufficiale di questo prodigio è stata rimandata a causa del lockdown, non resta che attendere per vedere il caro Elon Musk presentarci l’innovazione.