La Lucid Air, che verrà presentata al mondo il 9 settembre e venduta solo nel 2021, si appresta a rubare le scene a Tesla. La nuova berlina di lusso della Lucid Motors, caratterizzata da uno sviluppo privato e indipendente vuole diventare la nuova anti-Model S. Attualmente è infatti la Model S di Tesla a detenere il record di autonomia su strada con una singola ricarica, ma presto potrebbe non essere più così.

 

Un’autonomia strabiliante verificata su strada

La Lucid Motors aveva dichiarato un’autonomia di “appena” 720 chilometri per la sua nuova auto di punta a zero emissioni. Una cifra che fece scalpore, poiché sarebbe andata a superare quella della Tesla S. Eppure da recenti indiscrezioni sembra proprio che quella cifra si stata rivelata al ribasso da parte della casa costruttrice.

La FEV North America, di Auburn Hills, situata in Michigan, ha applicato il test EPA a ciclo misto con fattore di adeguamento standard, grazie al quale è emersa un’autonomia straordinaria, che supera di gran lunga i buoni propositi della Lucid Motors. La EV sembrerebbe superare tranquillamente gli 800 chilometri, raggiungendo addirittura gli 832 chilometri di autonomia.

Peter Rawlinson, CEO dell’azienda, si è mostrato soddisfatto, e ha rilasciato questo commento:“Sono molto felice che la Lucid Air sia riuscita ad ottenere un’autonomia EPA di 832 chilometri tramite verifica indipendente. Questo risultato rappresenta una pietra miliare per lo sviluppo delle EV, ed è stata raggiunta esclusivamente grazie a tecnologie proprietarie Lucid.”

L’utilizzo di un’architettura a 900 volt, la creazione di un pacchetto di batterie all’avanguardia, la ricerca su contenimento delle dimensioni di motore ed elettronica, assieme ad un sistema di trasmissione integrato, un’aerodinamica perfetta e molto altro hanno permesso di alzare l’asticella nel mondo della auto di lusso a zero emissioni. Un nuovo punto da cui ripartire per lo sviluppo e la crescita di questo settore, con una compagnia in grado di tenere testa a Tesla. D’altronde le migliori idee nascono dalla competizione per il primo posto nel settore. E questa particolare rivalità non potrà altro che giovare al mondo delle auto elettriche.