asteroidi

Domandarsi su quale potrebbe essere una causa possibile per una fine del Mondo improvvisa sembra essere di interesse esteso; dopo le apocalissi basate sulle profezie, ora l’attenzione è nuovamente volta verso gli asteroidi, i quali viaggianti nell’universo in lungo e largo nascondono molte incognite.

Nonostante lo screening dei cieli non venga mai trascurato dalle agenzie spaziali, il ritorno di un noto nome ha spinto molti utenti a informarsi sempre di più per paura che un domani qualcosa possa accadere realmente.

Asteroidi: potrebbero mettere fine alla vita umana?

L’ultimo corpo gravitante ad incutere paura ai cittadini della Terra è nuovamente lui: Apophis. Già nominato a lungo nel corso dell’estate scorsa (visto il passaggio avvenuto a settembre), questo meteorite è tornato ad essere l’argomento del giorno a causa di una rivelazione un po’ inquietante.

Con i suoi 460 metri di lunghezza e 167 di diametro, Apophis tornerà a circumnavigare lo Spazio e la Via Lattea ad aprile 2029, quando il 13 del mese la sua orbita verrà tracciata in vicinanza alla Terra. Nonostante ridurre i migliaia di chilometri (circa 30.000) in poche manciate di metri sia pressoché impossibile, la paura che una deviazione possa intercorrere nei corsi degli anni non è remota e, proprio per questo, il tale rientra tra gli asteroidi più potenzialmente pericolosi per il pianeta Terra.

In ogni caso non c’è motivo né di allarmarsi né di assumere il tutto come assodato, d’altronde è solo una possibilità a cui NASA ed ESA non fanno che dedicare attenzioni, soprattutto in vista di trovare soluzioni per la salvaguardia del Pianeta.