Questo 2020 è iniziato vedendo scoppiare un grosso dibattito in merito la sicurezza legata all’uso delle altre frequenze nella futura rete dati di quinta generazione, in molti infatti non si sono fidati di quanto affermato dagli esperti ritenendo che l’uso eccessivo di alte frequenze non fosse sicuro per la salute.

A quanto pare però i dibattiti inerenti il 5G sono solo di contorno ad una questione ben più vecchia, ovvero quella legata alla sicurezza in generale nell’uso di uno smartphone, nella concezione attuale che abbiamo, in cui lo smartphone è sostanzialmente l’oggetto che più di tutti abbiamo a portata di mano.

Secondo la Corte d’Appello di Torino tra l’uso dello smartphone e lo sviluppo di tumori vi è un nesso di causalità, ciò ovviamente non significa che usare lo smartphone con sicurezza vi farà ammalare ovviamente, ma che comunque magari stare al telefono per ore a parlare con il device vicino l’orecchio non è proprio un toccasana.

Ecco alcuni consigli per un uso corretto è più healthy

  • Usare gli auricolari: Un ottimo punto di partenza consiste nell’usare gli auricolari o le cuffie in dotazione col device, le cuffiette con filo sono la soluzione d’elezione, dal momento che riducono al minimo il carico di radiazioni a cui l’organismo viene esposto.
  • Evitare di telefonare in auto: Tralasciando il rischio elevato di incidente che non costituisce il tema dell’articolo ma che comunque non va dimenticato, telefonare in auto mentre vi spostate, a causa del continuo cambio celle a cui sarete sottoposti, vi porterà a subire una maggiore esposizione di onde dal momento che il cellulare scambierà un maggiore numero di informazioni nell’aggancio alla nuova cella.
  • Tenete il device lontano dal corpo: Sicuramente non sarebbe una cattiva idea non tenere H24 il proprio smartphone sempre attaccato al corpo oppure in tasca, questo poichè così facendo andreste ad esporre sempre la stessa zona dell’organismo alle onde elettromagnetiche, stressando maggiormente le cellule coinvolte.
  • Non dormite con il cellulare accesso vicino o in carica: Evitate assolutamente di compiere una di queste azioni, sia per l’esposizione alle onde che diventerebbe di almeno 8 ore costanti e continua sia per i rischi legati alla batteria, la quale potrebbe andare incontro a surriscaldamento ed esplodere.
  • Usate il vivavoce: Usare il vivavoce durante una chiamata vi eviterà di avvicinare troppo lo smartphone alla vostra testa, riducendo il carico di radiazioni elettromagnetiche a cui sarete esposti.