Conti correnti nuove norme sulla chiusura anticipata cartell esattoriali

Avere delle cartelle esattoriali in sospeso non è mai indice di una buona situazione fiscale eppure presto qualcosa potrebbe cambiare andando a favore di molti soggetti. Nonostante le notizie in merito a ciò che seguirà a breve sono veramente poche e non affidabili in termini di certezze, la possibilità che un maxi condono possa giungere presto nelle vite dei cittadini rappresenta una speranza senza eguali e che chissà, forse un giorno potrà avverarsi realmente.

Cartelle esattoriali: potrebbero sparire grazie ad un maxi condono da miliardi di euro?

I debiti fiscali che oggi il Fisco conta sono numerosi e sostanziosi in termini di euro: la possibilità che questi ultimi possano vedere una conclusione attraverso un saldo, purtroppo, è ben poca visto che numerosissime cartelle esattoriali risultano essere intestate a soggetti nullatenenti o impossibilitati ad onorare i loro debiti.

L’idea di un maxi condono è dunque venuta a galla sia per il motivo sopracitato che per i risvolti che la pandemia e il lockdown hanno avuto sull’intero Stato Italiano. Ad oggi discussioni in merito sembrano non essere all’ordine del giorno sebbene nel corso del tempo diversi esponenti politici si sono espressi in merito, come ad esempio Matteo Salvini che non troppo tempo addietro ha affermato che: “Ci sono 8 milioni di cartelle esattoriali pronte all’invio dall’Agenzia delle entrate che ti chiedono fai la media 100 euro, ma quei 100 euro rischiano di essere la mazzata decisiva per famiglie e imprese. Allora io Stato ti chiedo il 20% e tu torni a vivere. O ricostruisci così o non riparti più”.

In questa ottica ci teniamo, comunque, a ribadire che al momento nulla è certo. Maggiori informazioni seguiranno quando possibile.