Vodafone

In questa prima parte dell’anno è arrivata una rimodulazione dei prezzi in casa Vodafone, passata inosservata per una serie di abbonati. In linea con le decisioni commerciali di altri operatori, anche il provider inglese ha scelto di imporre un nuovo costo fisso a tutti gli abbonati che usufruiscono di una scheda SIM senza un piano di abbonamento continuativo.

 

Vodafone, la nuova spesa fissa sulle SIM: 5 euro anche per tutti i vecchi clienti

Per tutti gli abbonati di Vodafone che non presentano una ricaricabile sul proprio profilo telefonico vi è quindi una spesa extra di 5 euro ogni trenta giorni.

L’obiettivo di Vodafone con questa rimodulazione particolare è molto chiaro. Il team commerciale dell’operatore vuol incitare all’attivazione di una ricaricabile tutti gli utenti che ad oggi usufruiscono delle soglie tariffarie per i consumi quotidiani.

Al netto di questa volontà, il cambio delle condizioni contrattuali in un certo modo impatta anche su tutti gli ex clienti o presunti tali. In base alle nuove regole, infatti, gli utenti che scelgono di non essere più utenti di Vodafone non possono limitarsi ad un non uso della SIM. Laddove la scheda è ancora attiva, continuerà ad essere valido il costo extra di 5 euro al mese.

Tutti coloro che non desiderano più essere abbonati di Vodafone devono quindi provvedere alla disattivazione della linea per evitare fastidiosi costi extra. Per favorire quest’operazione, il provider ha messo a disposizione una sezione speciale del suo call center al numero 190. La richiesta di disattivazione della rete sarà smaltita in pochi giorni lavorativi.