Supermercati

La nostra salute potrebbe essere a rischio a causa della vendita nei supermercati di numerosi prodotti alimentari considerati pericolosi. Ad annunciarlo il Ministero della Salute che ha inviato ben 5 notifiche relative al ritiro di alcuni alimenti. La lista nera dei prodotti considerati pericolosi per la salute questa volta è molto lunga e sono stati rintracciati ben 68 prodotti oggetto di ritiro dai supermercati.

I cibi contaminati sono stati evidenziati a livello europeo dal RASFF, il Sistema di Allerta Rapido Per Alimenti e Mangimi che ha provveduto a diramare la tipologia di alimenti rischiosi. Questo dispositivo di allerta condivide le informazioni relative ai prodotti pericolosi immessi sul mercato europeo in maniera estremamente tempestiva. In questo caso ha specificato sia i cibi contaminati giunti in Italia sia quelli che sono stati distribuiti dal nostro Paese.

Ecco i tre prodotti distribuiti in Italia che sono stati ritirati

La lista nera redatta dal RASFF sui cibi contaminati riguarda 3 alimenti distribuiti in Italia. Nella fattispecie si tratta di zuccherini colorati contenenti glutine cinese, vongole vive con Escherichia Coli e polpo cotto spagnolo contaminato da Listeria monocytogenes. La raccomandazione è quella di non consumare gli alimenti in questione e restituirli immediatamente perché considerati altamente pericolosi.

C’è poi un elenco di prodotti per i quali è prevista un’allerta minore perché trattasi di cibi con basso livello di gravità. Tra questi c’è la carne di manzo belga contaminata da tracce di piombo e scampi congelati irlandesi con tracce di solfiti. Poi ancora carne equina francese macellata senza rispettare la fine della somministrazione di cure veterinarie e alcuni semi di girasole biologici accompagnati da falsa documentazione relativa all’origine.