Intesa Sanpaolo

Le modalità per le operazioni bancarie sono in continua evoluzione, pertanto anche i truffatori cercano di stare sempre al passo coi tempi. L’allarme arriva dalla Federconsumatori di Prato per quanto concerne le truffe online tramite homebaking le quali hanno l’obbiettivo di sottrarre denaro dai conti correnti dei cittadini italiani. Non poche persone si sono lamentate di essere state vittime di questa tipologia di truffa effettuata da malfattori che  contattavano telefonicamente i correntisti della banca Intesa Sanpaolo facendo comparire come numero della chiamata il numero verde della banca. L’intenzione principale dei truffatori è quella di avere le credenziali dei correntisti al fine di accedere all’homebanking.

 

Intesa Sanpaolo: il modo in cui gli utenti vengono truffati

Il sistema di sicurezza della banca, dopo che tutte le operazioni necessarie sono state effettuate, avvisa i correntisti tramite l’app che qualcuno ha tentato di accedere all’homebanking tramite un accesso Internet sconosciuto.

Ed è proprio in quel momento che i truffatori affondano il colpo: come accennato prima, provvedono a camuffare il proprio numero con quello del numero verde della banca Intesa Sanpaolo e chiamano le vittime facendo finta di essere degli operatori della banca disposti ad aiutarli. Successivamente, chiederanno al correntista di dare il numero che è arrivato precedentemente sul cellulare tramite SMS, questo passaggio sarà cruciale perché concretizzerà ufficialmente la truffa.

La Federconsumatori, prendendo in considerazioni gli eventi, ci tiene a ricordare che la banca invita sempre i correntisti in filiale e che, Intesa Sanpaolo in particolar modo, non contatta mai i propri clienti usando il numero verde. L’invito dunque è quello di non fornire mai delle credenziali preziose a numeri ricevuti tramite SMS sospetti.