UBI banca

L’Operazione di Pubblico Acquisto e Scambio (OPAS) da parte di Intesa Sanpaolo su UBI banca sembra aver avuto successo. In questo momento le filiali della banca bergamasca passeranno sotto Intesa Sanpaolo e Bper Banca. I clienti di UBI banca dovranno prepararsi ad alcuni cambiamenti importanti, vediamo quali.

Come accennato prima, tutte le agenzie della banca di Bergamo passeranno sotto il controllo di Intesa Sanpaolo. Questa manovra comporterà un cambiamento di gruppo bancario da parte di tutti i correntisti. La maggior parte di loro diventeranno clienti Intesa Sanpaolo, mentre quelli delle 532 filiali cedute a Bper Banca, diventeranno loro clienti.

La cessione degli sportelli di UBI a favore di Bper rientra nell’accordo tra Intesa Sanpaolo e l’Antitrust. L’obiettivo principale sembra essere uno, ossia evitare che il gruppo Intesa abbia un concentramento troppo alto di agenzie tale da entrare in conflitto con le regole stabilite dalla concorrenza.

UBI Banca: i clienti dovranno prepararsi a questi cambiamenti

Ci saranno dunque alcuni cambiamenti che coinvolgeranno i clienti di UBI Banca, cambiamenti che potrebbero essere anche disagevoli. Come detto prima, il primo cambiamento in particolare comporterà il cambiamento di gruppo bancario.

La seconda cosa, sarà una conseguenza più diretta per i clienti, ossia la modifica dei parametri bancari. Infatti, ai nuovi clienti verranno assegnati nuovi IBAN, nuovi conti correnti e coordinate bancarie. Coordinate che dovranno essere prontamente segnalate al proprio datore di lavoro, per l’accredito dello stipendio, o all’INPS, per l’accredito della pensione. Infine, ci sarà la sostituzione definitiva di bancomat, carte di credito e nuovi libretti per gli assegni. Ovviamente, ci saranno anche nuove condizioni del conto corrente: avendone uno nuovo, la nuova banca stabilirà le nuove regole.

Dunque, è bene che tutti i clienti di UBI siano al corrente di questi cambiamenti che, a quanto pare, dovrebbero essere imminenti.