smartphone

Può capitare che, nella distrazione, lasciamo il nostro smartphone in zone dove veramente non riusciamo a rintracciarlo. Nel caso in cui siamo fortunati, riusciremo a trovarlo con dei semplici trucchi. Tuttavia, ci sono molti casi in cui non riusciamo a ritrovare il nostro amato smartphone per vari motivi. Sicuramente, il primo che ci viene da pensare, che può essere anche il più probabile, è quello di un possibile furto. Andiamo a vedere nel dettaglio come possiamo recuperare lo smartphone nel caso in cui l’abbiamo perso o anche quando ci è stato rubato.

Smartphone: il modo efficace per recuperarlo in caso di smarrimento o furto

Ci sono alcuni passaggi fondamentali da effettuare e ve li spieghiamo di seguito:

1) Dovete avere a portata di mano un altro smartphone o un PC collegato ad Internet

2) Su uno dei due dispositivi, accedete a Google Maps

3) Entrate nel vostro account Google associato al vostro smartphone

4) Adesso pigiate sulle tre lineette verticali in alto a sinistra

5) Selezionate l’opzione Cronologia

6) Maps vi darà l’opportunità di vedere i posti dove siete stati col vostro smartphone in un determinato momento. Dovrete cliccare sulla voce “Oggi” per vedere l’ultima posizione in cui è stato il vostro dispositivo

Chiaramente questa funzione mostrerà la posizione del cellulare fin quando era acceso. Per attuare ciò, è indispensabile avere la localizzazione del cellulare attivata.

Inoltre, se vogliamo rintracciare il nostro dispositivo abbiamo a disposizione due alternative: la prima è andare sulla pagina di Google “Trova il mio dispositivo” oppure, se si vuole rintracciare il cellulare da un altro dispositivo, installare l’app Find my device.

Nel caso in cui temiamo che il nostro cellulare sia stato rubato dobbiamo fare delle procedure diverse: la prima cosa da fare è bloccare la SIM chiamando l’operatore. In secondo luogo, denunciare il furto alle Forze dell’Ordine e bloccare l’IMEI. L’IMEI (il codice di 15 cifre che identifica univocamente qualsiasi cellulare) gioca un ruolo importante. Infatti, è bene che venga segnato da qualche parte, qui vi spieghiamo come si estrae. Questo ci servirà per bloccare il telefono nel momento in cui ce ne fosse bisogno.

Dopo aver effettuato tutti i blocchi del caso, vi converrà acquistare una nuova SIM e ottenere la portabilità del vostro vecchio numero. Una nuova SIM costa intorno agli 8 euro.