blank

Uno dei più grandi spettacoli che il mondo moderno ad offrire è sicuramente legato al mondo della architettonica, le grandi città infatti riescono a creare un mosaico che sposa perfettamente arte e tecnologia con i grattacieli accostati a grandi monumenti che riescono a dare un occhio di risalto alle grandi città di tutto il mondo, il tutto ovviamente personalizzato in base alla nazione che fa da sfondo e da casa alle città di cui stiamo parlando.

Per fare un esempio prendiamo in considerazione New York con i suoi grattacieli altissimi che fanno da cornice a Central Park nel distretto di Manhattan oppure il Colosseo che fregia la capitale della nostra penisola.

Ovviamente col passare del tempo tutte le tecnologie su cui si basano appunto le costruzioni che ci circondano, hanno subito un processo evolutivo che ha cambiato profondamente la natura stessa dei palazzi e delle opere architettoniche, andando a migliorarle sia da un punto di vista strutturale, con palazzi più sicuri e addirittura resistenti ai terremoti, sia da un punto di vista funzionale, permettendo un miglioramento delle varie connessioni stradali o interne nei vari palazzi.

Arriva l’ascensore orizzontale

A quanto pare il prossimo passo in avanti riguarderà uno degli strumenti maggiormente utilizzati all’interno delle grandi città, ovviamente stiamo parlando dell’ascensore, un dispositivo indispensabile per potersi muovere rapidamente all’interno di grandi palazzi e che siamo abituati solitamente vedere muoversi dall’alto verso il basso o viceversa.

Stando alle ultime news infatti un’azienda accasata Rotweill in Germania, grazie alla sua sezione di ricerca e sviluppo, ha recentemente progettato “Multi” un nuovo tipo di ascensore che sarà,in grado di muoversi anche orizzontalmente e non grazie all’ausilio delle comuni funi già adoperate in passato, bensì offrirà una sorta di cabina in un loop di movimento, come  una piccola metropolitana che si muove orizzontalmente intorno al palazzo e sarà in grado di adattarsi ad ogni caratteristica architettonica.

Si tratta certamente di un ottimo passo in avanti dal momento che la cabina offrirà un sistema di frenata multistep al massimo della sicurezza e sarà in grado di offrire anche un’ampia capacità di carico con un basso costo in termini elettrici, andando a rivoluzionare la classica architettura che caratterizza i grattacieli che vediamo tutti i giorni.