tatuaggio-skinmarks

Il display del futuro? Potrebbe essere addirittura la vostra pelle. Un team di ricercatori ha infatti creato un tatuaggio “intelligente” composto da un inchiostro speciale, che può essere collegato al computer o al proprio smartphone. Questi nuovissimi tatuaggi si chiamano “Skinmarks”, e la loro caratteristica è quella di essere sensibili al tatto e alla pressione sulla pelle. L’inchiostro con cui vengono disegnati è elettroconduttivo e attraverso sottilissimi fili ed elettrodi viene collegato proprio dispositivo attraverso un piccolo controllore fissato al polso.

Questi nuovissimi tatuaggi si chiamano “Skinmarks”, e la loro caratteristica è quella di essere sensibili al tatto e alla pressione sulla pelle. L’inchiostro con cui vengono disegnati è elettroconduttivo e attraverso sottilissimi fili ed elettrodi viene collegato proprio dispositivo attraverso un piccolo controllore fissato al polso. Una precisazione è d’obbligo: gli Skinmarks non sono tatuaggi indelebili. Sono temporanei (durano due giorni dopo la prima applicazione) e si trasferiscono sulla pelle attraverso l’acqua.

Queste pellicole hi-tech sono un’invenzione tedesca: sono stati creati dai ricercatori di Human Computer Interaction, della Saarland University di Saarbrücken, in collaborazione con Google. Rappresentano una vera e propria evoluzione nel campo della tecnologia indossabile e sfruttano l’elasticità della pelle per ricevere impulsi e informazioni. Pensate che grazie a questo tatuaggio è possibile rispondere a una chiamata in arrivo semplicemente piegando un dito, senza interagire con un dispositivo elettronico. Questi tatuaggi intelligenti hanno anche la capacità di illuminarsi e restituire informazioni. Ad esempio sono in grado di illuminarsi quando riceviamo delle notifiche.

È incredibile quello che la tecnologia sia in grado di fare oggi per connettere la vita quotidiana esseri umani, con le macchine.