Smartphone: il nuovo dispositivo RAFRE si può lavare con acqua e sapone!

Quanti di voi hanno distrutto un telefono in acqua? Capita sempre più spesso di gettare il proprio smartphone in conseguenza ad una caduta in acqua, e nella maggior parte dei casi nessuno è mai riuscito a salvarlo per tempo. Di tecniche e trucchetti per “asciugare” i liquidi finiti nel telefono ce ne sono a bizzeffe, l’efficacia è però relativa. Dal riso, al forno e al phon per capelli, per finire con i deumidificatori. La vera soluzione è però arrivata e giunge direttamente dal Giappone.

 

Smartphone: Kyocera lancia il dispositivo resistente ad acqua e sapone

La compagnia giapponese Kyocera ha da poco lanciato la soluzione per i più distratti. Trattasi dello smartphone lavabile direttamente sotto il rubinetto con acqua calda e sapone di ogni tipo, anche con il bagnoschiuma. Il suo nome è Rafre ed aveva già fatto la sua entrata in scena diversi anni fa. Quest’ultimo però poteva essere lavato solamente con alcuni tipi di detergente, mentre il nuovo modello ha delle capacità uniche.

Tra queste vi è la possibilità di utilizzare il touchscreen anche quando si hanno le mani bagnate o quando si indossano i guanti per proteggerle dalle intemperie invernali. Per quanto riguarda la struttura, ha uno schermo di 5 pollici con risoluzione HD TFT LCD e vetro Dragontrail X, ma il dettaglio più innovativo sta nel display, il quale è in grado di percepire i gesti fatti in aria, senza toccare lo schermo.

Rafre possiede una memoria interna di 16 GB, una RAM da 2 GB, processore Snapdragon 430 con GPU Adreno 505, batteria da 3000 mAh, sistema operativo Android 7.0 Nougat e due fotocamere, una posteriore da 13 MP e una anteriore da 2 MP.

Il prezzo futuro sarà di 350 euro e si potrà scegliere tra 3 colori: rosa, celeste e bianco.