rete Iliad 4G ItaliaIliad non si è mai smentita in questo ultimo biennio. Durante l’evento di presentazione che ha visto Benedetto Levi quale portavoce di una preannunciata rivoluzione molti hanno storto il naso. A due anni di distanza sono 5 milioni le persone che si affidano al nuovo operatore diretto concorrente di TIM, WindTre e Vodafone. Mantiene ciò che promette in linea con una filosofia che ha letteralmente stravolto il mercato telefonico.

Mentre la “Giga 50” continua a segnare nuovi traguardi è tempo di un importante cambiamento con la novità delle eSIM Iliad che dalla Francia si preparano a sbarcare in Italia. Ecco che cosa cambierà per gli utenti.

 

eSIM Iliad: ecco il nuovo formato con la funzione esclusiva

Non si tratta soltanto del fattore di forma. Con il nuovo formato delle sim virtuali il gestore made in France introduce anche le chiamate VoLTE che incrementano la qualità grazie all’uso di Internet 4G. Anziché usare la rete GSM, infatti, l’utente potrà non solo navigare ma allo stesso tempo chiamare via Internet con un audio ottimizzato ed una velocità in bitstream incrementata.

Dopo l’iniziale titubanza per l’adozione di questa novità Xavier Niel ha deciso per l’inclusione di questa nuova tecnologia. Da luglio 2020, infatti, gli utenti francesi iniziano a provare le funzionalità. Si tratta di una tecnologia versatile che prevede l’uso di un microchip come SIM. Il numero sarà letteralmente stampato sul dispositivo rendendolo sottile e più pratico rispetto delle soluzioni odierne. Con Free Mobile ha quindi inizio la rivoluzione 2.0.

Nel frattempo l’operatore inizia a valutare anche le prime offerte di linea fissa con prezzi e contenuti che presto ingaggeranno una funesta battaglia di mercato con i big player del settore Home. Appuntamento tra qualche mese in linea con la finalizzazione della prima rete 5G Iliad in Italia.