esselungaParecchi di noi hanno preferito non uscire del tutto da casa durante la quarantena affidando le redini della propria vita ad Internet anche per quel che riguarda la spesa online. Grande è stato il rammarico del pubblico nei confronti di Carrefour che dopo le iniziative commerciali per la consegna a domicilio agli over 65 hanno rivalutato in negativo la propria immagine. Tanti disagi per clienti in preda alla rabbia sfociata in commenti coloriti sui forum. Ecco che cosa è successo.

 

Disagi con la spesa Carrefour

La quarantena è passata e per coloro che hanno ordinato la spesa a margine dell’inizio della Fase 2 si è configurata la doppia spesa. Infatti assai grande è stato il ritardo maturato nella consegna della merce che si è andata a sovrapporre al periodo di iniziale semilibertà che ha concesso nuovamente il ritorno in società.

Gli utenti hanno segnalato settimane di ritardo nella consegna della merce. Nessuno poteva prevedere una simile incombenza con i negozi che si son trovati giustamente impreparati causa difficoltà logistiche, approvvigionamento dei viveri in magazzino e personale sottoposto a tamponi e isolamento per lungo tempo.

Per il futuro le aziende contano di rimodernare la supply chain al fine di garantire un importante riassetto nel sistema della GDO. Nel frattempo supermercati come Coop si trovano alle prese con il richiamo di prodotti considerati veramente pericolosi. Ultimamente la cosa sembra essere diventata un vero e proprio trend. Infatti anche Despar è stata costretta a ritirare dal mercato i prodotti di una famosa marca di yogurt segnalata dal Ministero della Salute a questo indirizzo.