rottamazioneIl bonus rottamazione auto, o meglio gli ultimi incentivi auto, lanciato dal governo Italiano con il decreto firmato proprio in questi mesi, è in grado di portare enormi benefici per le finanze degli utenti pronti a cambiare automobile.

A differenza di quanto accadeva in passato, situazione nella quale il cliente era obbligato a rottamare un mezzo per fruire dello sconto, nel 2020 sarà possibile approfittare degli incentivi anche evitandola, a patto comunque che sia disposto a godere di una riduzione minore rispetto agli altri.

L’unico limite all’applicazione del bonus rottamazione auto consiste nell’acquisto di un veicolo con consumi in norma con EURO 6, quindi le emissioni di CO2 non dovranno superare il quantitativo di g/km previsti dallo standard. L’acquisto dovrà essere completato tra il 1 agosto ed il 31 dicembre, naturalmente presso un qualsiasi concessionario sul territorio italiano, senza preferenze particolari.

 

Rottamazione auto: quali sono gli sconti?

Scopriamo ora tutti gli sconti effettivi, suddividendoli tra con senza rottamazione.

  • 4’000 euro – bonus previsto per gli utenti che acquisteranno un’automobile elettrica o ibrida (no rottamazione – solo 2’000 euro).
  • 3’500 euro – bonus previsto per coloro che compreranno una qualsiasi autovettura Euro 6 (no rottamazione – 1’750 euro circa).
  • 6’500 euro – bonus previsto per l’acquisto di una ibrida plug-in (quindi non mild hybrid) – senza la rottamazione lo sconto scende a 3’250 euro.
  • 10’000 euro – bonus per l’utente che acquisterà un’automobile totalmente elettrica (il cui costo non supera i 40’000 euro) – l’incentivo scende a 6’000 euro se non verrà effettuata la rottamazione.

Per chiarezza sottolineiamo come tutte le cifre indicate poco sopra verranno applicate direttamente dal concessionario all’atto dell’acquisto, non sarà necessario richiedere rimborsi successivi.